Il giuggiolo

Sul cielo invernale ti stagli,
nitido, con i rami sofferti.

Contorto e spinoso nel corpo,
scheletrico nel portamento.

Eppure, da ogni tua spina negli anni
è nato un nuovo germoglio.

E’ forse così anche la vita?
La pioggia recente ha lasciato

su ogni tuo aculeo una goccia.
Su bianchi filari di perle

riverberi il mondo.